magazzino raggio verde agricoltura
image-697
raggio-verde-logo

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani aggiornato su offerte, eventi e novità Raggio Verde


phone
image-73

TRIPTOFANO, AUXINE E INGROSSAMENTO

27-11-2020 10:41

Raggio Verde

Ricerca e Fitoiatria, triptofano, auxine, Agriges, Simcro,

TRIPTOFANO, AUXINE E INGROSSAMENTO

Grazie a formulati ad alto contenuto di Triptofano e Citochinine naturali è stato possibile ottenere dei risultati eccellenti.

trpt1-1606493872.jpg

Il primo ormone ad essere scoperto nelle piante, ad opera di Boysen Jensen nel 1910, è stato quello che viene chiamato oggi come Acido Indol-3-Acetico, meglio noto con la denominazione di IAA: l’Auxina per eccellenza! L’IAA è fondamentale per le piante, in quanto promotore di tutti i processi di crescita e sviluppo: da meristemi e radici, fino a sezioni di fusto e all’accrescimento ponderale dei frutticini. 

 

Le auxine rappresentano conditio sine qua non per la sopravvivenza della pianta e per la stessa produzione agraria: esse garantiscono la polarizzazione dei nutrienti (i fotosintetati, gli zuccheri prodotti durante la fotosintesi) negli organi in cui esse si accumulano, consentendo la moltiplicazione cellulare e quindi la crescita.

 

Esistono in natura diverse auxine ad attività simile, ma l’IAA riveste un’importanza significativa per la gran parte delle piante coltivate, essendo anche connesso ai processi di biosintesi che coinvolgono amminoacidi fondamentali per molti viventi, in particolare al Triptofano. La Scienza ha evidenziato che molte piante utilizzano questo amminoacido per ricavare l’IAA, attraverso diversi passaggi alternativi, più o meno predominanti in alcune famiglie vegetali rispetto ad altre, ma che conducono alla produzione dell’acido indol-3-acetico. 

 

La via sicuramente più comune a tutte, è quella dell’Acido indol-3-piruvico (IPA) che, insieme a quella della Triptamina (TAM), è utilizzata anche da specie coltivate quali il Pomodoro. Un’altra via alternativa è quella dell’Indol-3-acetonitrile (IAN), ed è utilizzata da piante quali le Crucifere (o Brassicacee) e le Graminacee. Da questi presupposti, è noto come la possibilità di disporre di Triptofano rappresenta per le piante garanzie di sviluppo, accrescimento e quindi produzione. 

 

Tuttavia è necessario precisare come non sia sufficiente un apporto diretto dell’amminoacido per garantire i risultati produttivi sperati! Le piante sono organismi dinamici, soggetti all’equilibrio e all’azione di differenti ormoni che ne regolano i processi di crescita. Numerosi studi hanno convalidato come l’azione concomitante di Auxine e Citochinine nel pomodoro, ad esempio, possa determinare un’azione significativa verso l’aumento di massa dei frutti e quindi la produttività. Molti di noi infatti sanno che l’eccesso di auxine, rispetto ad altri ormoni, può addirittura sbilanciare le colture, rendendole eccessivamente vegetative, aumentando la frequenza di filature dannose. Non solo: la presenza degli stessi enzimi fondamentali per la trasformazione dell’IAA è cruciale per il mantenimento dell’equilibrio ormonale; per questo è necessario un giusto apporto di quegli elementi fondamentali per la “costruzione” di questi mediatori: lo Zinco (Zn) ne è il mattone fondamentale.

 

Come applicare questi semplici concetti e scoperte scientifiche? 
 

Varie possono le soluzioni adottabili. Di recente, grazie alla possibilità di disporre formulati ad alto contenuto di Triptofano e Citochinine naturali (Tripton L, Simcro), opportunamente miscelati a composti di Alghe brune (ricche Auxine naturali), attivatori specifici e Zn (Vpower Zn, Maral NPK, Agriges), nonché a bilanciati apporti di NPK (Welgro Hydro 13.5.30, Massó) mirati all’accrescimento e alla maturazione dei frutti, è stato possibile ottenere dei risultati eccellenti, in termini di ingrossamento e omogeneità di pezzatura, in varietà particolarmente apprezzate, come nel caso del Grifone F1 in foto (Enza Zaden):
✅ palchi pieni, con un numero ottimale di frutti per rachide (4-5 in media di frutti);
✅ omogeneità di pezzatura tra i frutti per rachide;
✅ viraggio scalare e vantaggiose premesse per un’adeguata e commercialmente proficua colorazione del frutto.

 

Il tutto cercando per l’appunto di bilanciare sempre gli apporti di Triptofano, Citochinine, Zn e NPK, mantenendo lo sviluppo internodale e facilitando la polarizzazione delle Auxine specialmente negli organi pozzo vitali per la produzione agraria: i FRUTTI.

 

Raggio Verde SRL

Per ulteriori informazioni o per ricevere una consulenza agronomica Contattaci.

 

 

Fonti:

 

Maaike de Jong, Celestina Mariani, Wim H. Vriezen, The role of auxin and gibberellin in tomato fruit set, Journal of Experimental Botany, Volume 60, Issue 5, April 2009, Pages 1523–1532, https://doi.org/10.1093/jxb/erp094

 

Pattison, Richard & Csukasi, Fabiana & Catalá, Carmen. (2013). Mechanisms regulating auxin action during fruit development. Physiologia plantarum. 151. 10.1111/ppl.12142.

 

Taiz L., Zeiger E., M. Møller I., and Murphy A. Plant Physiology and Development 6th ed. (2014) - Piccin
Tonzig S., Marré E., Botanica generale: Morfologia e Fisiologia Vegetali parte seconda (1986) – Casa Ed. Ambrosiana Milano

 

Yunde Zhao "Auxin Biosynthesis," The Arabidopsis Book, 2014(12), (1 June 2014)
Zhao Y. Auxin biosynthesis and its role in plant development. Annu Rev Plant Biol. 2010;61:49-64. doi:10.1146/annurev-arplant-042809-112308

triptofanoiaa-1606493889.jpgtrip4-1606472789.jpgtript2-1606472801.jpg

facebook
linkedin
instagram
raggio-verde-logo

RAGGIO VERDE SRL

 

Sede di PACHINO:

Contrada Pianetti, Snc

96018 - Pachino (SR)
Tel. 0931597717

info@raggioverdeagricoltura.it

PEC: raggioverde@legalmail.it

Sede di VITTORIA:

Via Str. per Scoglitti, 370

97019 - Vittoria (RG)

Tel. 340 645 4574

© Copyright Raggio Verde S.r.l. | Tutti i Diritti Riservati | Informativa sulla Privacy | Cookie Policy

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder